Locali d'Autore

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Locali d'Autore

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

 

english

you are here: Home Veneto Rovigo, Vicenza and Treviso Salgareda

Stay

Visit a locality browsing the menu on the left. In each Italy area you can then choose the best touristical structures we are proposing.

More About

Here you can find info and tips about the area you are visiting.

Print this page Send to a friend by e-mail

Share:
fb-like
g-plus

Salgareda

Description

The town's name derives from the word "salghèr" ("willow", a very common plant in the area).
Municipality in the province of Treviso, on the border with the Venice area and within walking distance from the river Piave, the inhabitants of Salgareda are devoted to agricultural activities, favored by the presence of several rivers.
Finds from the Neolithic period evidence that the area has been inhabited since prehistoric times. The Roman colonization split the farmlands into centuries and had built an efficient road network. With the fall of the Roman Empire and the lack of political leadership and looting perpetrated by the barbarian hordes, the progress, obtained so far, went lost. Only centuries later, the Benedictines helped the town of Salgareda to regain, through land reclamation and the spread of culture. The territory belonged to Ezzelini and was directly involved in the events that saw the inhabitants protagonists between the XI and the XIII centuries and later in the first half of the XIV century under the domain of the Della Scala. The XVIII century was a century that put a strain on the town's growth, impoverished by the flooding of the nearby Piave and other catastrophic natural events. At the end of the XVIII century, conquered by the Hapsburg Empire, it was scenario, in 1917 of a battle between Italian and Austrian troops, entrenched along the riverside.

Attractions:
- the Church of St. Michael the Archangel, a relatively newly built construction of the early XX century. It is preceded by a tall bell tower with a square section handled by pilasters and decorated with clocks, topped with a statue of St. Michael the Archangel, artwork of the artist Paludetti. The Church's neoclassical façade is punctuated by four half-columns with capitals, a portal with a small gable was added to a high arch and on top of a gable, whose perimeter is marked by frames and topped by statues. Inside are preserved frescoes painted by the artists Donati and Favaro;
- the Oratory of Candolè, built in the first half of the XVI century, is dedicated to the Nativity of Mary;
- the Church of Campodipietra, built in the second half of the XIX century;
- the XVIII century Oratory of St. Anthony;
- the Oratory of Our Lady of Health;
- the Church of Campobernardo;
- Villa Rebecca.

Map

This town web page has been visited 16,470 times.

Choose language

italiano

english