Locali d'Autore

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Locali d'Autore

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

 

english

you are here: Home Friuli Venezia Giulia Friuli's Hinterland Palmanova

Stay

Visit a locality browsing the menu on the left. In each Italy area you can then choose the best touristical structures we are proposing.

Print this page Send to a friend by e-mail

Share:
fb-like
g-plus

Palmanova

Description

Palmanova is a municipality in the province of Udine, a city-fortress that is considered an urban jewel for the perfection of its structure. It was built by Venetian architects, who wanted to create the ideal city: the village comprises a nine-pointed star and is characterized by a continuous repetition of the number three, the perfect number. From the central square, of hexagonal shape is crossed by six branch roads, three of which correspond to as so many main entrance doors that interrupt the continuity of the walls, beyond which no building creates a significant interruption in the perfection of geometric figure . Inside the first ring of fortifications lie nine wedge-shaped bastions. The city also features a second defensive wall, located more externally, built in Napoleonic times. Even within the blocks of houses make trapezoidal shapes, intersected by roads.
Founded by the Republic of Venice in 1593 and designed by two military experts, Martinengo and Sarvognan, the city was completed in the early XVII century by the architect Scamozzi. The function that was assigned to Palmanova was of a garrison defense of the Eastern border of the territory from the Turks. The city was occupied by the troops of Napoleon, who had the defensive system re-inforced and entitled it with the current name. Later it was under the Austrian rule for nearly fifty years until it was incorporated into the Kingdom of Italy in 1866.

Attractions:
- the Cathedral, built in 1602, is an example of Venetian architecture. Preceded by a staircase, it features three main entrances, while the façade, divided on two floors, is embellished with columns, niches and statues, while the whole building is surmounted by a tympanum. It is flanked by a belfry tower which is characterized by two lights mullioned windows. It consists of a single nave plan with three chapels and four side altars. Inside is preserved an altarpiece depicting the Annunciation, artwork of the artist Randi, and a small wooden Madonna attributed to Domenico of Tolmezzo;
- the octagonal shaped Church of San Francesco, built in the early XVII century, was transformed by the French to military purposes and in the late XVIII century was used as a hospital;
- the Palace of General Superintendents, which today is seat of the City Hall;
- Porta Udine, Porta Aquileia, Porta Cividale, the three main entrances to the city, built in the XVII century and based on designs of Vincenzo Scamozzi;
- the Historical Museum;
- the Museum of Military History.

Map

This town web page has been visited 27,084 times.

Choose language

italiano

english