Locali d'Autore

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Locali d'Autore

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

 

english

you are here: Home Apulia Lecce and Salento Lecce

Print this page Send to a friend by e-mail

Share:
fb-like
g-plus

Lecce

Description

Lecce, is the main city of its own province, located at the centre of a plain in the heart of Salento region at 11 km from the Adriatic coast and 23 km from the Ionian Sea.

It is a Diocese University seat and the most important cultural centre of the Salento. The local economy is based on service industry, handicrafts and agriculture. An important role is occupied by the production of olive oils and wines.
Lecce is a city or Art, known as "Florence of the South", the historians often report in their texts, architectonic examples and features of the "Baroque Leccese". Between XVII and XVIII centuries, the city was completely refurbished and most of its churches and palaces have lost the signs and features of the original constructions.

Most of the buildings in Baroque style are completed by a thick and ductile chalky stone, known as "la pietra leccese" (stone of Lecce)
It is impossibile to list all the monuments, but not to miss are the following: the Basilica of Santa Croce, real emblem of the local Baroque, the Cathedral, the Castle, built by the Emperor Carlo V, the Palace of the Celestini and the Seminary of Piazza Duomo.
The real sitting room of the city is Piazza Sant'Oronzo, entitled to the Patron Saint; here arises a roman column, that the city of Brindisi donated to Lecce, with a superb statue of the Saint on display on the top.
The square is partially occupied by a Roman amphitheatre, datable to the Emperor Augustus ages.
The city was founded by the Messapi (an ancient Italic population). They built an important centre that was conquered by the Romans. After the decline of the Roman Empire the city was dismantled and became a village, obscured by the nearby city of Otranto. Only under the Normans a new development took place, Federico II proclaimed the area, a government property to give it more impulse.

Like the rest of Southern Italy, the city submitted the dominations of the Anjou, Aragon and Spanish. Part of the Reign of Naples, Lecce flourished in its moment of major architectonic importance with the construction of important Baroque buildings.

Map

This town web page has been visited 58,823 times.

Choose language

italiano

english