Locali d'Autore

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Locali d'Autore

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

 

english

you are here: Home Emilia Romagna Modena and Reggio Emilia Guastalla

Stay

Visit a locality browsing the menu on the left. In each Italy area you can then choose the best touristical structures we are proposing.

Print this page Send to a friend by e-mail

Share:
fb-like
g-plus

Guastalla

Description

A municipality of Reggio Emilia, located in Lower Reggiana area, Guastalla has been inhabited since Etruscan times, as evidenced by recent archaeological finds brought to light. In the Lombard period the settlement was a garrison, known as "Wartstall" (from which derives the town's name). The name appears for the first time in a document dated 864, in which the Emperor Louis II ceded the town to his wife Angilberga. Later it passed to the Canossa, then to the Torelli and, in 1539, to the Gonzaga. Under this domain, Guastalla flourished in a period of great splendor and cultural and economic fervor: it became a inspiring destination for the most famous architects, poets and personalities of the time and assumed the aspect of a real capital of a Duchy. In 1689 the town submitted the attach of the Spanish, that destroyed all the fortifications, which gave way to a period of slow decline.
Sites of Interest:
- St. Peter's Cathedral, built in the XVI century from the designs of the architect Volterra and consecrated in 1575 by Cardinal Borromeo. Over the years it has submitted significant alterations, particularly in the façade that has been embellished with Baroque forms. Inside are preserved several works of art, such as: Our Lady of the Castle, a cedar wood statue placed originally at the entrance of the ancient XV century fortress, and other masterpieces of famous artists (G.B. Crespi known as il Cerano, Gerolamo Degiovanni and Ludovico Ceroli known as Cigoli);
- the Church of the Annunciation, built in the early XVII century and restored a century later, contains a valuable painting by Giuseppe Maria Crespi, stolen by Napoleon, later returned, an altarpiece of Giovanni Massa and other works of the Bolognini and Pietro Antonio Rotari;
- the Church of Our Lady of the Gate, in Baroque style;
- the Baroque Church of San Francesco, which was built on request of the Duke Ferrante II;
- the Romanesque Church of Pieve, the oldest building in town, whose original structure dates from the X century. It was the seat of a synod in 1095, with the Pope of the First Crusade, Urban II, and a council in 1106 by Pasquale II. It had the privilege of being "Dioecesis nullius", that was independent of local bishops and directly subject only to the Holy Seat. It was under the protection of Matilda of Canossa, who probably participated in it restyling, making it an important place of worship for centuries, also seat of a famous baptismal font for those who participated in the Crusades;
- the Oratory of San Giorgio, built in the X century, with Baroque frescoes;
- the small Church of St. Girolamo, in Baroque style;
- Palazzo Ducale, built on the remains of a pre-existing XV century construction that belonged to the Torelli family, which was completed in the next century by Cesare Gonzaga on designs of the architect Volterra;
- the Civic Tower, representing the ancient fortress destroyed by the Spanish in 1690.
- the Municipal Theater, built in 1671 by Ferrante III.

Map

This town web page has been visited 22,302 times.

Choose language

italiano

english