Locali d'Autore

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Locali d'Autore

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

 

english

you are here: Home Emilia Romagna Modena and Reggio Emilia Castelvetro di Modena

Stay

Visit a locality browsing the menu on the left. In each Italy area you can then choose the best touristical structures we are proposing.

Print this page Send to a friend by e-mail

Share:
fb-like
g-plus

Castelvetro di Modena

Description

A municipality of the province of Modena, home of one of the oldest castles in the Pre-Appennine area, Castelvetro di Modena is a charming and picturesque center, famous for the presence of tall towers and steeples. Located in an area inhabited since ancient times, as confirmed by the archaeological finds dating from the Palaeolithic era to the Iron and the Bronze Ages. The Etruscans were succeeded by the Gauls, that at their turn were defeated in 218 B.C. by the Romans, who in 150 BC built here a military camp "Castrum Vetus" (from which derives the town's name). In the early Middle Ages the town was also known by the nickname "Castrovetere".
Donated to Matilda of Canossa, at her death the fief was ceded to the Abbots of Nonantola, that divided the town into two areas, assigned to two illustrious families, the Beccafava and the Manfredi. Subsequently it passed to Rangoni, until the subversion of feudalism.
Sites of Interest:
- the Castle of Levizzano Rangone, mentioned for the first time in a document of 890, which describes the construction of a bulwark, built to defend the area against the continuous attacks of the Hungarians. From a simple defensive castle, around year 1000, it turned into a fortified settlement. In the XII century the structure was enlarged with the construction of the feudal palace, while in the XVI century, the whole complex was dismantled of its defensive functions and transformed into a noble residence;
- the Town Hall, also known as the "Second One", was the residence of the descendants of the Rangone Family until the advent of the Napoleonic era;
- the square plan Clock Tower, is what remains of the fortification wall on the East side of the castle;
- the Tower of Prisons, a quadrangular shaped building, located on the West side of Piazza Roma;
- Palazzo Rangoni, granted in 1330 by Pope John XXII to Jacopino Rangone, in subsequent centuries was widely used as a manor;
- the Old Parish Church of Saints Senesio and Teopompo, founded as a private chapel that belonged to the Rangoni family, was later expanded to allow the access to more faithful and pilgrims. After the building of the new parish church, it was desecrated and turned into a private residence;
- the New neo-Gothic Parish Church, built in 1897, in which are preserved several artworks of other churches and oratories of the surrounding area.

Map

This town web page has been visited 40,446 times.

Choose language

italiano

english