Locali d'Autore

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Locali d'Autore

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

 

english

you are here: Home Valle d'Aosta Gran Paradiso Valsavarenche

Stay

Visit a locality browsing the menu on the left. In each Italy area you can then choose the best touristical structures we are proposing.

Print this page Send to a friend by e-mail

Share:
fb-like
g-plus

Valsavarenche

Description

The town's name derives partially from the word valley and from Savara, the name of the creek that runs through the area. It is a mountain village located at over 1500 meters above sea level in a valley surrounded by mountains of the Gran Paradiso, which borders with the Piedmont valley of Soana. The area is characterized by numerous shelters, which are perfect departure points for exciting hikes, like the one to the summit of the Gran San Bernardo.
It is the only town, of 13, to be fully included in the protected area of the Gran Paradiso National Park. There are pastures, numerous rivers and lakes, Alpine flora and fauna of rare beauty. The landscape of the area reveals a series of old forests and uncontaminated meadows, which offer to its visitors the possibility to discover the rhythms of nature, walking through the paths that lead to the top of the Gran Paradiso. The town is a international environment of ecotourism.
The first historical document with reference to the valley dates back to medieval times: the territory belonged to the feud Chatel Argent de Villeneuve, a centre to which the town of Valsavarenche has always been linked, then to the Savoy. Umberto di Savoia rebuilt the old Carmelite church, originally built in 1888. In the second half of the XIX century, Vittorio Emanuele II created here the Reserve of the Royal Hunts and Valsavarenche became its capital. This drew significantly benefits to the local economy, until then linked to agriculture.

Not to miss:

The Church of Our Lady del Carmelo, in Neoclassical style, was built by King Umberto I and consecrated in 1889. It was built in place of the original building constructed in 1673 and where lied an earlier chapel dedicated to Notre Dame de la Fontaine . It preserves a window in which liturgical objects of value are exposed, including the gilded statue of Notre Dame de la Fontaine dating from the XIII century, and a Pieta of the XIV century. The sacristy houses a museum, where it is possible to admire the cleric ornaments and statues from the XVI to the XIX century, which belonged to the chapels of the area. The bell tower, dating from the XV century, built in stone and features a square base and mullioned windows.
The Thematic Library Maison de la Montagne.
The Ethnographic Museum.
The CentroVisita of the National Park.
The Chapel in St. Sebastian and St. Roch in Degioz founded in 1630.
The Chapel in Creton, founded in 1801, it was entitled to St. John the Evangelist.
The Chapel in Tignet founded in 1675 and dedicated to Notre Dame de Tout Pouvoir.
The Chapel in Fenille. The first building dates back to 1650 and was rebuilt and enlarged in 1689. It is dedicated to Notre Dame de Pitié and Santa Margherita.
The Chapel in Bois of Rioulaz and Cline, dedicated to St. Francis and St. Urban, which was built around 1630.
The Chapel in Molère, built around 1630, it was restored around 1840.
The latest chapels of Pont, of the Rifugio Vittorio Emanuele II, of Bien and of Our Lady of Oropa in Creton of unknown date of construction.

Map

This town web page has been visited 21,198 times.

Choose language

italiano

english