Locali d'Autore

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Locali d'Autore

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

 

english

you are here: Home Liguria The Magra Valley Luni (Ortonovo)

Stay

Visit a locality browsing the menu on the left. In each Italy area you can then choose the best touristical structures we are proposing.

More About

Here you can find info and tips about the area you are visiting.

Print this page Send to a friend by e-mail

Share:
fb-like
g-plus

Luni (Ortonovo)

Description

The village's name derives, for some, by the consecration of the city to the moon goddess Diana Lucifera, for others, from the word Lun, which means marsh, because the territory of Luni, anciently, was surrounded by marshes that the Romans in the time , managed to reclaim.
It is a district of the town of Ortonovo, in the province of La Spezia, situated near the border with Tuscany. It was a Roman colony founded in the II century B.C. on the ancient border between Liguria and Etruria, in the plain of the Magra and it disappeared from the chronicles in the XIII century. The ruins of Luni represent the most important Roman archaeological center in Liguria. From Luni, in fact, derives the name of Lunigiana. Of the ancient city remains the whole urban structure characterized by the squares, the shops, from the monumental buildings, roads, temples, the forum, the theater, houses and, finally, from the amphitheater. On the remains of Capitolium Lunense is situated the National Museum, which houses the important archaeological exhibits found here.
Although belonging to the Ligurian inhabitants, the port of Luni, since ancient times, was used by the Etruscans and the Greeks for trade. The colony was founded by the Romans in 177 BC during the campaign against the Ligurian, who, despite having lost the first time in battle in 180 BC, continued to fight until 154 BC, when they were finally defeated by the consul Claudius Marcellus. In 89 BC Luni, along with all of the other towns of Liguria, obtained a Roman citizenship. After an initial period of major building expansion, under the emperors Antonini, an amphitheatre was built, suitable to host up to 7000 people. During the V century Luni was chosen as an Episcopal seat, sacked by the Goths, conquered by the Byzantines in 552, and occupied by the Lombards in 642 and it lost its dominance in the commercial field. Conquered by Charlemagne in 773, Luni experienced a new period of relative prosperity. Subsequently it was sacked by the Arabs before, and destroyed by the Normans, then. In later years it submitted a final collapse because of silting of the harbor, the continuous presence of malaria and pirates. The inhabitants were forced to relocate their settlements and chose the towns of Sarzana, Ortonovo and Nicola.

Not to miss:
The archaeological site of Luni opened in 1964 to house the finds from the excavation. The complex is formed by the Archaeological Museum of Ortonovo from nearby archaeological area and the amphitheater dating back to the first century.
The early Christian church of S. Maria Nuova, built on the ruins of a Roman building and of which today appear only the remains of the tower and apses.

Map

This town web page has been visited 20,381 times.

Choose language

italiano

english